Explore these ideas and much more!

La vicenda di Ondina è stravolta bruscamente nel '43 quando, appena diciannovenne, viene sprofondata nell'incubo della deportazione nazista. Ma è proprio in questo drammatico momento che Ondina ritrova con ostinata consapevolezza l'unica risposta possibile: Resistenza! Perché è bello vivere liberi!

La vicenda di Ondina è stravolta bruscamente nel '43 quando, appena diciannovenne, viene sprofondata nell'incubo della deportazione nazista. Ma è proprio in questo drammatico momento che Ondina ritrova con ostinata consapevolezza l'unica risposta possibile: Resistenza! Perché è bello vivere liberi!

Motivazioni del Premio Scenario:  È bello vivere liberi! restituisce il sapore di una Resistenza vissuta al di fuori di ogni  irrigidimento retorico.  Spettacolo felicemente atipico, coniuga un fresco lavoro di narrazione con il mestiere del burattinaio, che riprende i propri personaggi e li riconsegna, felicemente reinventati, a una comunicazione archetipica, popolare.  Così anche l’orrore del lager può essere raccontato, senza perdere il candore nel racconto della storia che ancora siamo.

Motivazioni del Premio Scenario: È bello vivere liberi! restituisce il sapore di una Resistenza vissuta al di fuori di ogni irrigidimento retorico. Spettacolo felicemente atipico, coniuga un fresco lavoro di narrazione con il mestiere del burattinaio, che riprende i propri personaggi e li riconsegna, felicemente reinventati, a una comunicazione archetipica, popolare. Così anche l’orrore del lager può essere raccontato, senza perdere il candore nel racconto della storia che ancora siamo.

"Non sapevamo neanche i nostri veri nomi, ma solo i nomi di battaglia.  E io, per tutti, ero Lupo"  ph_"E' bello vivere liberi!" Marta Cuscunà secondo Dido Fontana

"Non sapevamo neanche i nostri veri nomi, ma solo i nomi di battaglia. E io, per tutti, ero Lupo" ph_"E' bello vivere liberi!" Marta Cuscunà secondo Dido Fontana

È BELLO VIVERE LIBERI!  Ispirato alla biografia di ONDINA PETEANI  Prima staffetta partigiana d'Italia  Deportata ad Auschwitz n° 81 672  Uno spettacolo per liberare la Resistenza dal grigiume della retorica.  Per riscoprire l'atmosfera vitale e vertiginosa di quel periodo della nostra storia in cui tutto sembrava possibile.  È bello vivere liberi! è dedicato a tutti quelli che l'antifascismo l'hanno studiato solo sui libri, perché anche per loro la Resistenza diventi “festa d'aprile!”.

È BELLO VIVERE LIBERI! Ispirato alla biografia di ONDINA PETEANI Prima staffetta partigiana d'Italia Deportata ad Auschwitz n° 81 672 Uno spettacolo per liberare la Resistenza dal grigiume della retorica. Per riscoprire l'atmosfera vitale e vertiginosa di quel periodo della nostra storia in cui tutto sembrava possibile. È bello vivere liberi! è dedicato a tutti quelli che l'antifascismo l'hanno studiato solo sui libri, perché anche per loro la Resistenza diventi “festa d'aprile!”.

SOMETHING ABOUT APRIL      La semplicità ingannata (studio)    13 aprile 2012 Ronchi dei Legionari (GO)  www.comuneronchi.it      E’ bello vivere liberi!  Estratto di 20 minuti  21 aprile 2012 Teatro Comunale, Monfalcone (GO)  http://www.facebook.com/palioteatrale    24 aprile 2012  Sala Polifunzionale, Sagrado (GO)  http://www.comune.sagrado.go.it/    25 aprile 2012  Parco della Pace, Vicenza  http://parcodellapace.wordpress.com/    foto di Belinda De Vito

SOMETHING ABOUT APRIL La semplicità ingannata (studio) 13 aprile 2012 Ronchi dei Legionari (GO) www.comuneronchi.it E’ bello vivere liberi! Estratto di 20 minuti 21 aprile 2012 Teatro Comunale, Monfalcone (GO) http://www.facebook.com/palioteatrale 24 aprile 2012 Sala Polifunzionale, Sagrado (GO) http://www.comune.sagrado.go.it/ 25 aprile 2012 Parco della Pace, Vicenza http://parcodellapace.wordpress.com/ foto di Belinda De Vito

Ho scelto di condividere la scena con 5 burattini per ritrovare la forma del teatro popolare che gli stessi partigiani utilizzavano nei bozzetti drammatici che scrivevano e interpretavano per festeggiare le vittorie.

Ho scelto di condividere la scena con 5 burattini per ritrovare la forma del teatro popolare che gli stessi partigiani utilizzavano nei bozzetti drammatici che scrivevano e interpretavano per festeggiare le vittorie.

La creazione di Ondina per lo spettacolo teatrale "E' bello vivere liberi!"

La creazione di Ondina per lo spettacolo teatrale "E' bello vivere liberi!"

La creazione di Ondina per lo spettacolo teatrale "E' bello vivere liberi!"

La creazione di Ondina per lo spettacolo teatrale "E' bello vivere liberi!"

La creazione di Ondina per lo spettacolo teatrale "E' bello vivere liberi!"

La creazione di Ondina per lo spettacolo teatrale "E' bello vivere liberi!"

La creazione di Ondina per lo spettacolo teatrale "E' bello vivere liberi!"

La creazione di Ondina per lo spettacolo teatrale "E' bello vivere liberi!"

Pinterest
Search