Explore Connect The Dots, Monalisa and more!

Explore related topics

Thomas Pavitte designed and then solved the world's largest connect-the-dots puzzle (of the Mona Lisa).

Yayoi Kusama created a totally white room as a palette for visiting children to embellish as they pleased with colored dot stickers; ultimately thousands of stickers were used, to make bulls-eyes, whorls, dribbles and overlapping hits of color.

Yayoi Kusama created a totally white room as a palette for visiting children to embellish as they pleased with colored dot stickers; ultimately thousands of stickers were used, to make bulls-eyes, whorls, dribbles and overlapping hits of color.

Si tratta senza dubbio di uno dei giochi più famosi in assoluto, oltre che di una presenza irrinunciabile delle pagine della nostrana Settimana Enigmistica. Stiamo parlando di “Unisci i puntini”, tradizionale e leggerissimo passatempo amato da grandi e piccini. Il gioco, che richiede solo un po’ di attenzione nel seguire la sequenza numerica e nel tracciare linee dritte, si è trasformato in una sfida di resistenza e pazienza nel lavoro di Thomas Pavitte.  L’artista australiano, che non è…

Si tratta senza dubbio di uno dei giochi più famosi in assoluto, oltre che di una presenza irrinunciabile delle pagine della nostrana Settimana Enigmistica. Stiamo parlando di “Unisci i puntini”, tradizionale e leggerissimo passatempo amato da grandi e piccini. Il gioco, che richiede solo un po’ di attenzione nel seguire la sequenza numerica e nel tracciare linee dritte, si è trasformato in una sfida di resistenza e pazienza nel lavoro di Thomas Pavitte. L’artista australiano, che non è…

weird face (mine again), weird angle and lighting,  via webcam, 16"x12" Bic Cristal Gel Medium pen on paper

weird face (mine again), weird angle and lighting, via webcam, 16"x12" Bic Cristal Gel Medium pen on paper

Pinterest
Search